31.12.2013

RACCOLTO UN QUINTALE DI GIOCATTOLI USATI

Bilancio positivo per la raccolta di giocattoli usati promossa dal Distretto soci del punto vendita Coop Casarsa di Fiume Veneto: sabato 23 novembre e 7 dicembre nel supermercato fiumano di viale Trento, insieme al progetto Rigiochiamo della società di comunicazione ambientale Fantambiente di San Vito al Tagliamento, i soci del Distretto e alcuni consiglieri di Coop Casarsa hanno accolto i bambini che, accompagnati da genitori e nonni, hanno portato i giocattoli che non usano più. In cambio hanno ricevuto un palloncino dalla mascotte del progetto, l'alberello Carlotta, con la quale in molti hanno voluto fare una foto. In totale nelle due giornate sono stati raccolti 176 colli di giocattoli (più di un quintale di peso): quelli usurati verranno avviati al riciclo, quelli in buono stato saranno invece donati a realtà del territorio dove potranno portare nuova gioia ad altri bambini.

"Un gran successo - hanno commentato il presidente di Coop Casarsa Mauro Praturlon e il consigliere delegato alle attività del Distretto soci Orietta Moretti - legato alla buona pubblicità fatta nel punto vendita, sul sito coopcasarsa.it e presso le scuole e asili locali. C’è stata grande disponibilità del personale del supermercato nel mettere a disposizione gli spazi, in particolare del capo negozio Francesco Turri. Un grazie di cuore ovviamente ai soci volontari del distretto di Fiume Veneto e ai consiglieri di Coop Casarsa che hanno raccolto i giocattoli, i quali ora renderanno felici altri bambini".

L'iniziativa è stata poi completata, il pomeriggio di sabato 14 dicembre sempre al supermercato di Fiume Veneto,  da un laboratorio che insegnava, grazie alle operatrici di Fantambiente, a creare dei cuccioli giocattolo partendo da materiali di recupero come vecchi calzini, tappi di plastica e spugne da cucina. Vi hanno partecipato 16 entusiasti bambini.

"Tutto è andato molto bene. Da sempre collaboriamo con molte cooperative - ha concluso Chiara Lo Presti di Fantambiente - come la Futura di San Vito, partner anch'essa del progetto Rigiochiamo: proprio i  ragazzi del loro  centro diurno si adopereranno per il ricondizionamento dei giocattoli raccolti". 
 
 
ritorna alla sezione Notizie »