20.07.2020

SOCI IN ASSEMBLEA DAL 21 AL 26 LUGLIO

Una realtà solida e attiva da un secolo: Coop Casarsa, nata nel 1919 come spaccio di paese e ora gruppo con 14 punti vendita tra Friuli Venezia Giulia e Veneto, chiama per la consueta assemblea annuale i suoi oltre 16 mila soci (sono stati 284 i nuovi associati nello scorso anno). Il fondamentale appuntamento per la vita della cooperativa, che di consueto si svolgeva a fine maggio, a causa dell'emergenza coronavirus è slittato a fine luglio.
L'appuntamento è fissato per martedì 21 luglio alle 19.30 nella Sala Consigliare di Faedis (per i soci della provincia di Udine), giovedì 23 luglio alle 19.30 nella Sala del Centro parrocchiale di Francenigo (per i soci della provincia di Treviso) e infine domenica 26 luglio alle 10.00 nel Teatro Pasolini di Casarsa della Delizia (per i soci della provincia di Pordenone e delle rimanenti province). L'assemblea si terrà nel rispetto delle direttive sul distanziamento sociale e con l'utilizzo degli appositi dispositivi di protezione individuale. Ai soci che interverranno sarà donato un buono per ritirare un omaggio nei punti vendita.
“Un appuntamento importante – ha commentato il presidente Mauro Praturlon (in foto) – per analizzare innanzitutto l'andamento del 2019, chiusosi sostanzialmente in pareggio confermando i dati dell'anno precedente, ma che anche un segnale di fiducia verso il futuro visto che torniamo a incontrare, seppur rispettando le distanze, i nostri soci. Durante il lockdown siamo stati al loro fianco garantendo a tutta la clientela un servizio primario con i nostri supermercati, sia nei comuni più grandi che nei paesi più piccoli. Sono stati mesi impegnativi, per i quali ringrazio particolarmente i dipendenti per l'impegno a favore della clientela garantendo un prezioso servizio: ora cerchiamo di continuare con una nuova normalità”.
La cooperativa è attiva a Casarsa, San Giovanni, Fiume Veneto, Cordovado, San Martino al Tagliamento, Lestans, San Quirino, Marsure, Pravisdomini, Goricizza, Porpetto, Ruda, Faedis e Francenigo. Nel 2019 ha celebrato con vari eventi il suo centenario e elargito oltre 25 mila euro in donazioni. Somma di fatto già superata nel corso di questa prima parte del 2020, visto che ha donato 30 mila euro in buoni spesa alle famiglie in difficoltà a causa della crisi determinata dal Covid-19.
ritorna alla sezione Notizie »