18.04.2013

SUCCESSO PER L'INCONTRO SULLA CELIACHIA

Oltre una sessantina di persone hanno partecipato alla serata d'informazione medica organizzata dal Distretto soci di Fiume Veneto nella sala convegni del palazzetto dello sport fiumano. L'incontro, denominato “Alimentazione senza glutine: necessità o moda?”, ha permesso di capire meglio l'esperienza che vivono ogni giorno le persone celiache e i loro famigliari. Si è trattata di una prima occasione per ragionare insieme attorno alle allergie alimentari, in attesa di nuovi incontri sul tema che il Distretto ha già in programma.


La serata ha avuto un approccio multidisciplinare, partendo dalle conoscenze mediche sul problema arrivando sino al punto di vista dei ristoratori chiamati a preparare piatti senza glutine.


Il dottor Roberto Spinazzè, biologo nutrizionista membro dell'associazione Acsian, ha illustrato, tra le altre cose, le differenze tra alimenti senza o con poco glutine, consigliando di analizzare bene le etichette per avere un consumo informato e consapevole. Ha inoltre rivelato come il disturbo della celiachia, che può insorgere a qualsiasi età e che ha origini genetiche, fosse noto già agli antichi Greci.


Il dottor Franco Rosa, direttore delle attività farmaceutiche dell'Ass n.6, ha sottolineato l'impegno del Ministero della salute per questi disturbi alimentari, riassumendo tutto l'excursus normativo che ha portato a una sempre maggiore tutela. Ha inoltre ricordato l'importanza del logo con la spiga rossa sbarrata che deve essere obbligatoriamente riportato sugli alimenti senza glutine.


Carlo Piasentin, ristoratore titolare del locale Novecento all'isola, ha portato i presenti dietro ai fornelli con racconti di vita vissuta del suo rapporto con i clienti celiachi e con alcuni consigli e ricette da lui create.


Orietta Moretti, consigliere di Coop Casarsa, a nome di tutto il Distretto soci ha annunciato l'organizzazione di prossimi incontri su allergie alimentari, anche per le scuole.


Numerose le domande dei partecipanti, alcuni dei quali direttamente coinvolti in quanto celiachi o parenti di persone celiache. Con l'occasione è stato anche ricordato l'apprezzamento dei consumatori per i prodotti senza glutine a marchio Coop con le statistiche delle vendite nel 2012 appena trascorso.

 
 
ritorna alla sezione Notizie »